New soul – Nuova anima

Detto con le note…

Io sono una nuova anima
Sono venuta in questo strano mondo
Sperando di poter imparare un po’ come dare e prendere
Ma da quando sono arrivata qui, ho sentito la gioia e la paura
Ritrovando me stessa a fare ogni possibile errore.

La la la

Vedi, sono una giovane anima in questo stranissimo mondo
Sperando di poter imparare un po’ che cosa è vero e falso
Ma perché tutto questo odio? prova a comunicare
Trovare fiducia e amore non è sempre facile da riuscire.

Altro

Canto 100° Gitanjali

Mi tuffo nell’oceano delle forme sperando di trovare la perla perfetta del senza forma. Non più andrò veleggiando di porto in porto con questa mia barca battuta dalle intemperie. Da molto son passati i giorni in cui mi dilettavo d’essere cullato sulle onde. E ora sono impaziente di morire nel senza morte. Nella sala delle udienze, presso l’abisso insondabile ove risuona la musica di corde senza suono porterò quest’arpa della mia vita. L’accorderò alle note del per sempre, e quando singhiozzando avrà detto la sua ultima frase, deporrò la mia arpa muta ai piedi di colui che tace. Rabindranath Tagore tratto da libro “Tagore Poesia Gitanjali/Il giardiniere Tascabili Newton 1996

Sono venuto per dire una parola

Il mio Spirito è per me un compagno che mi conforta quando i giorni si fanno grevi;
che mi consola quando le afflizioni della vita si moltiplicano.
Colui che non è compagno del proprio Spirito è nemico della gente. E colui che non sembra essere amico di se stesso muore nella disperazione. Poichè la vita scaturisce dalla profondità dell’essere, non dalla vita esteriore.

Sono venuto per dire una parola e la dirò. Dovesse la morte cogliermi prima, le darò voce e il futuro avrà cura di divulgarla. Perchè il domani non serba segreti nel libro dell’Infinito. Sono venuto per vivere nello splendore dell’Amore e nella luce della Bellezza.

Osservatemi dunque nella vita; gli uomini non possono separarmi dalla mia vita.
Dovessero strapparmi gli occhi, ascolterei i canti dell’amore e le melodie della bellezza e della gioia. Dovessero togliermi l’udito, troverei la felicità nella carezza del vento che reca con sè la fragranza della bellezza e di dolci sospiri degli innamorati.
E se mi fosse negata l’aria, vivrei con la mia anima; perchè l’anima è figlia dell’amore e della bellezza.

Sono venuto per essere  di tutti e in tutto.
Ciò che faccio oggi in solitudine, nei giorni a venire verrà proclamato davanti agli uomini.
E ciò che ora esprimo in una lingua, domani verrà ripetuto in molti idiomi.

Kahlil Gibran “A tear and a smile” estratto dal libro Kahlil Gibran: tesori dello spirito Armenia 2002

Categorie

Calendario

agosto: 2010
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031